Storia (test)

Ci sono aree in Italia che racchiudono patrimoni di sensibilità e di esperienze tramandate da generazioni. Filiere produttive perfette che nel tempo sono diventate punti di riferimento imprescindibili per chi, nel mondo, cerchi l’eccellenza. In fatto di calze, il distretto di Brescia sin dagli anni del dopoguerra ha visto sorgere e  svilupparsi intorno al lago di Garda le migliori imprese del settore.

È qui che Loris Stori nel 1949 creò la sua azienda, puntando sin dall’inizio a un obiettivo: la qualità. E il rispetto della “Qualità senza compromessi”  è un imperativo che ancora oggi accompagna ogni momento dell’azienda, che negli anni ha mantenuto delicati passaggi artigianali, ma ha anche innovato investendo in tecnologia e diversificando l’offerta a fianco di stilisti famosi.Nata con le calze da uomo, la Story Loris già nei primi anni ’50 estende la propria produzione alle calze da neonato e da bambino, per poi completare la propria gamma con le collezioni per donna conquistando una leadership nella calzetteria di lusso. Alle calze fanno seguito altri progetti di underwear, sleepwear e beachwear 0-14, sia con il proprio brand sia con il marchio La Perla, infine l’intimo maschile e la maglieria e l’abbigliamento infantile.

Dalla stagione autunno/inverno 2015-2016, inoltre, Story Loris produce e distribuisce in licenza le collezioni di calze femminili e maschili di La Perla.